LAVORARE IN MODO EFFICACE E' QUESTIONE DI RESPONSABILITA'

2e1ax_themis_entry_partnership-forum-300x199-crop
LA RESPONSABILITA’ PERSONALE: QUANTO INFLUENZA I NOSTRI COMPORTAMENTI AL LAVORO
Ogni persona che lavora ha delle responsabilità con le quali confrontarsi.
 
Prima di tutto verso i suoi Clienti, intesi:
- clienti ESTERNI veri e propri
- o clienti INTERNI all'azienda (il collega, il collaboratore, tutti gli interlocutori con i quali interagiamo e che influenzano e sono influenzati dal nostro agire).
Se un Cliente non è soddisfatto del bene o servizio ricevuto, si guarderà intorno e cercherà altrove.
 
Continua a leggere
  630 Visite
  0 Commenti
630 Visite
0 Commenti

L'inSOSTENIBILE leggerezza del LAVORO

L'inSOSTENIBILE leggerezza del LAVORO
L'inSOSTENIBILE leggerezza del lavoro
Quando il nostro lavoro può definirsi "sostenibile"?
Può essere definito in modo oggettivo, cioè con un significato valido per tutti, oppure è soggettivo e personale?

La domanda mi è sorta spontanea quando un cliente mi ha chiesto un consiglio sugli studi che dovrà intraprendere suo figlio, aveva piacere di avere un confronto perchè si trovava in conflitto sulla scelta dell'Università.
Mi è venuto spontaneo chiedere: Lei sa cosa piace a suo figlio? Sa se ha una passione, un'idea, un obiettivo? Ha mai visto brillare gli occhi a suo figlio per qualcosa di specifico?
Il cliente mi ha risposto che con le passioni ed i sogni non si mangia e che è suo dovere di genitore "consigliare" al figlio un percorso che possa un giorno dargli delle soddisfazioni economiche, che gli consentano un tenore di vita agiato.
Continua a leggere
  406 Visite
  0 Commenti
406 Visite
0 Commenti

LE 5 DOMANDE DELL’IMPRENDITORE CONSAPEVOLE

LE 5 DOMANDE DELL’IMPRENDITORE CONSAPEVOLE
Quanto conta l’atteggiamento giusto nell’affrontare la giornata lavorativa?
I successi e gli insuccessi al lavoro possono dipendere dal nostro modo di affrontare le cose?
 
Quante volte mi sono fatta queste domande, quando le cose non sono andate come avevo previsto… e quante volte parlo con imprenditori e professionisti che continuano a lamentarsi del loro lavoro, di non guadagnare abbastanza, di avere clienti difficili, di non avere credito presso le banche, di avere fornitori che pretendono di essere pagati subito, insomma tutto sta remando contro di loro!
 
DOMANDA 1) AUTOSTIMA
Perché sono io il primo ad essere così inflessibile con me stesso?
Continua a leggere
  743 Visite
  0 Commenti
743 Visite
0 Commenti

Motivare le persone: come far funzionare un'azienda

Motivare le persone: come far funzionare un'azienda
In studio da noi abbiamo pianificato degli incontri con lo Staff per approfondire:
lavoro in gruppo: vantaggi e criticità da affrontare per un "team efficiente", così da differenziarsi in termini di efficacia nelle prestazioni
Continua a leggere
  808 Visite
  0 Commenti
808 Visite
0 Commenti

I CAMBIAMENTI IN AZIENDA: PERCHE' CI SPAVENTANO?

I CAMBIAMENTI IN AZIENDA: PERCHE' CI SPAVENTANO?
Difficile capire quando è arrivato il momento di cambiare qualcosa!
Di solito si arriva a situazioni tragiche prima di attivare la motivazione necessaria per apportate modifiche alle nostre abitudini e convinzioni: "abbiamo sempre fatto così..." e "sarà un momento di crisi passeggera..." e "prima o poi la situazione si risolverà...".
Continua a leggere
  977 Visite
  0 Commenti
977 Visite
0 Commenti

la procedura di rottamazione delle cartelle Equitalia

la procedura di rottamazione delle cartelle Equitalia

Con il DL n. 193 del 22.10.2016 il legislatore ha introdotto nuove disposizioni in materia fiscale che andranno ad aggiungersi a quelle previste dalla legge di bilancio per il 2017. Il decreto, in particolare, prevede l’abolizione di Equitalia ed una procedura di rottamazione delle cartelle di pagamento: gli interessati potranno sanare la propria posizione con il pagamento della quota capitale, interessi e l’aggio di riscossione, con esclusione dell’intera somma dovuta a titolo di mora e sanzioni.

Continua a leggere
  1303 Visite
  0 Commenti
1303 Visite
0 Commenti

pagamenti in contanti: limiti

pagamenti in contanti: limiti
Il nuovo limite di € 3.000, introdotto dalla Legge di Stabilità 2016 in materia di pagamenti in contanti in vigore dal 1 gennnaio 2016, è riferito unicamente alle transazioni in contanti. Infatti, la modifica normativa ha riguardato unicamente il comma 1 dell’art. 49 del D.Lgs. 231/07, innalzando la soglia del contante a 3.000,00 euro (quindi € 2.999,99).
Continua a leggere
  2438 Visite
  0 Commenti
2438 Visite
0 Commenti

IMPRENDITORIA FEMMINILE: FINANZIAMENTI AGEVOLATI

IMPRENDITORIA FEMMINILE: FINANZIAMENTI AGEVOLATI
L'accesso al credito delle imprese a prevalente partecipazione femminile è stato prorogato fino al 31 dicembre 2017.

Soggetti beneficiari
Sono destinatari del piano degli interventi previsti nel Protocollo d'Intesa, le Piccole e Medie Imprese (PMI), così come definite dalla normativa comunitaria, a prevalente partecipazione femminile ed operanti in qualsiasi settore.
Continua a leggere
  807 Visite
  0 Commenti
807 Visite
0 Commenti

Canone RAI in bolletta

Canone RAI in bolletta
La legge di stabilità per il 2016, in vigore dal 01.01.2016, ha introdotto alcune modifiche attinenti la misura del canone RAI e le relative modalità di pagamento; modifiche quest’ultime che sono già applicabili a partire dal canone dovuto per l’anno in corso (2016).
Preliminarmente si ricorda che, analogamente a quanto previsto dal previgenti regole, è obbligato al pagamento del canone di abbonamento chiunque detenga uno o più apparecchi “atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni”.
Continua a leggere
  906 Visite
  0 Commenti
906 Visite
0 Commenti

Saldo IMU e TASI 2015: scadenza 16 dicembre 2015

Saldo IMU e TASI 2015: scadenza 16 dicembre 2015
Come ogni anno è arrivato il momento di pensare alla scadenza dell'IMU e della nuova TASI. Lo studio si è già attivato nell'elaborare i conteggi, la consueta raccomandazione è che eventuali variazioni (acquisti-vendite-cambi residenza propri o di familiari, ecc.) vengano comunicati tempestivamente.
L’IMU colpisce le abitazioni principali appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9 (abitazioni di lusso o di pregio), le seconde abitazioni (a prescindere dalla categoria catastale di appartenenza), le aree fabbricabili, i terreni agricoli (con alcune eccezioni come ad esempio i terreni ubicati in comuni c.d. “montani) e gli immobili ritenuti a essi strumentali.
Continua a leggere
  999 Visite
  0 Commenti
999 Visite
0 Commenti

Regime forfettario dal 2016: bozza Legge di Stabilità

Regime forfettario dal 2016: bozza Legge di Stabilità
Con la nuova legge di stabilità per il 2016 (attualmente in bozza e, pertanto, suscettibile di modifiche) viene prevista la parziale modifica del regime forfettario, in quanto la previsione di ristrettissime soglie di ricavi ha relegato il regime ad un ambito di applicazione particolarmente modesto.
Oltre a prevedere soglie di reddito più elevate (di 10.000 o 15.000 euro a seconda dei casi), viene prevista la modifica:
- delle agevolazioni fiscali per le nuove iniziative;
- dell’agevolazione contributiva, che ora viene individuata nella possibilità di abbattere parte dei contributi (prima, invece, veniva concessa la deroga ai minimi contributivi, ma ciò – unito alle ridottissime soglie di ricavi - presupponeva la percezione di un reddito tale da non superare nemmeno il predetto minimale).
Alla luce di tali nuove modifiche, si deve effettivamente constatare che il regime fiscale risulta molto più appetibile rispetto alla precedente versione delineata dalla legge n. 190/2014.
Continua a leggere
  1158 Visite
  0 Commenti
1158 Visite
0 Commenti

Bozza della legge di stabilità 2016

Bozza della legge di stabilità 2016
Si esaminano le principali novità previste nella bozza della legge di stabilità per il 2016
Continua a leggere
  1975 Visite
  0 Commenti
1975 Visite
0 Commenti

Credito imposta ristrutturazione alberghi: proroga

Credito imposta ristrutturazione alberghi: proroga
Sito del Ministero Beni e Attività Culturali: AVVISO DEL 7 OTTOBRE 2015
CODICI ATECO AMMESSI E AGGIORNAMENTO DATE
Sono state modificate le date come sotto riportate per dare la possibilità di presentare le istanze anche alle imprese che, pur essendo Residenza turistico alberghiera oppure Villaggio albergo, risultano iscritte alla Camera di commercio con codice ATECO 55.2 (Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni) invece che con codice 55.1 (Alberghi e strutture simili).
Continua a leggere
  744 Visite
  0 Commenti
744 Visite
0 Commenti

Il nuovo attestato di prestazione energetica

Il nuovo attestato di prestazione energetica
Il Decreto 26 giugno 2015 del Ministero dello Sviluppo Economico "Adeguamento del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, 26 giugno 2009 - Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici" è in vigore dal 1° ottobre 2015. Il Decreto definisce le nuove linee guida nazionali alla certificazione energetica degli edifici per la redazione del nuovo Ape.
Continua a leggere
  728 Visite
  0 Commenti
728 Visite
0 Commenti

Giovani e donne che avviano attività di impresa: finanziamenti agevolati

Giovani e donne che avviano attività di impresa: finanziamenti agevolati
Con il DM n. 140 del 08.07.2015 il Ministero dello Sviluppo ha attivato un incentivo a favore dei giovani e delle donne che avviano un’attività di impresa. L’agevolazione consente ai giovani imprenditori ed alle imprenditrici di accedere ad un finanziamento agevolato qualora presentino apposita domanda entro il termine di 12 mesi dalla costituzione della società. L’incentivo verrà erogato sulla base delle spese ammissibili indicate dal DM con un’intensità pari al 75% delle predette spese ed un tasso pari a zero.
Si segnala da subito che le modalità di richiesta, nonché i termini di presentazione saranno maggiormente dettagliate da un provvedimento direttoriale MISE di prossima pubblicazione.
Continua a leggere
  686 Visite
  0 Commenti
686 Visite
0 Commenti

BONUS RISTRUTTURAZIONE ALBERGHI

BONUS RISTRUTTURAZIONE ALBERGHI
Il Ministero dei beni culturali ha comunicato le date per la compilazione e per l'invio delle domande per l'ottenimento del credito di imposta per la ristrutturazione degli alberghi, in riferimento alle spese sostenute nel 2014.
La domanda potrà essere compilata dalle ore 10.00 del 15 settembre 2015 alle ore 16.00 del 9 ottobre 2015, l'invio invece è previsto dalle ore 10.00 del 12 ottobre 2015 alle ore 16.00 del 15 ottobre 2015.
Continua a leggere
  1004 Visite
  0 Commenti
1004 Visite
0 Commenti

CIRCOLAZIONE CONTANTE: LIMITI

CIRCOLAZIONE CONTANTE: LIMITI
A decorrere dal 6.12.2011 non è più possibile effettuare pagamenti tra soggetti diversi in un’unica soluzione in contanti di importo pari o superiore a € 1.000. I trasferimenti eccedenti tale limite devono essere necessariamente eseguiti tramite intermediari abilitati (banche, Poste, ecc.). Il divieto esiste indipendentemente dalla natura (lecita o illecita) dell'operazione alla quale il trasferimento si riferisce ed è stato introdotto per dirottare transazioni ritenute significative verso gli intermediari abilitati, affinché resti traccia negli archivi.
Continua a leggere
  1781 Visite
  0 Commenti
1781 Visite
0 Commenti

Dichiarazione IMU- TASI entro il 30 giugno

Dichiarazione IMU- TASI entro il 30 giugno
Entro il prossimo 30.06.2015 i contribuenti devono presentare la dichiarazione IMU-TASI per comunicare, ai Comuni interessati, le variazioni del 2014 che incidono nella determinazione dell’imposta in capo al contribuente. Secondo quanto chiarito dalla circolare n. 2/DF/2015 la procedura, i modelli e le istruzioni valide per il 2015 sono le medesime dell’anno precedente.
Continua a leggere
  867 Visite
  0 Commenti
867 Visite
0 Commenti

EQUITALIA: NUOVA RATEAZIONE PER I PIANI DECADUTI

EQUITALIA: NUOVA RATEAZIONE PER I PIANI DECADUTI
Con il DL Milleproroghe (DL n. 192 del 31.12.2014, convertito in legge n. 11 del 27.02.2015) il legislatore ha reintrodotto la possibilità di accedere alla dilazione di pagamento da parte dei contribuenti decaduti da un precedente piano di rateazione. L’istituto, originariamente introdotto con l’articolo 11 bis del DL n. 66 del 24.04.2014, prevedeva che nell’ipotesi in cui il contribuente fosse decaduto dal beneficio di rateazione, questo potesse accedere su istanza ad un nuovo piano di rateazione.
Continua a leggere
  1163 Visite
  0 Commenti
1163 Visite
0 Commenti

Interventi del Fondo di Garanzia in favore del microcredito

Interventi del Fondo di Garanzia in favore del microcredito

L’art. 111 del d.lgs. 1° settembre 1993, n. 385 (testo unico bancario o T.u.b.) dispone che, in presenza di specifiche condizioni, i soggetti iscritti in un apposito elenco possano concedere:
- finanziamenti a persone fisiche, società di persone, società a responsabilità limitata semplificata, associazioni o società cooperative, per l’avvio o l’esercizio di attività di lavoro autonomo o di micro impresa;
- finanziamenti a persone fisiche in situazioni di particolare vulnerabilità economica o sociale.

Continua a leggere
  896 Visite
  0 Commenti
896 Visite
0 Commenti

Iscriviti al blog