Detraibilità in Unico delle polizze vita

Detraibilità in Unico delle polizze vita
Le polizze aventi ad oggetto il rischio di morte o invalidità permanente sono disciplinate in modo specifico.
Gli importi che devono essere considerati ai fini della detrazione in analisi riguardano:
a) i premi per le assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni, anche se versati all'estero o a compagnie estere, relativi a contratti stipulati o rinnovati sino al 31.12.2000.
Non rileva, ai fini della detrazione, la circostanza che i premi siano stati versati all’estero o a compagnie estere. La detrazione relativa ai premi di assicurazione sulla vita è ammessa a condizione che il contratto:
- abbia durata non inferiore a 5 anni;
- non consenta la concessione di prestiti nel periodo di durata minima
b) i premi per le assicurazioni aventi ad oggetto il rischio di morte, di invalidità permanente superiore al 5% (da qualunque causa derivante, quindi sia se è causata da infortuni, sia se deriva da malattia), di non autosufficienza nel compimento degli atti quotidiani, relativi a contratti stipulati o rinnovati a partire dal 1° gennaio 2001.
Continua a leggere
  1514 Visite
  0 Commenti
1514 Visite
0 Commenti

novità per le denunce di infortunio e malattia professionale

novità per le denunce di infortunio e malattia professionale
L'Inail, con circolare n.10 del 21 marzo, ha comunicato che dal 22 marzo 2016 l'obbligo di trasmissione telematica del certificato medico di infortunio o di malattia professionale è a carico del medico certificatore o della struttura sanitaria che presta la "prima assistenza".
Continua a leggere
  1679 Visite
  0 Commenti
1679 Visite
0 Commenti

dal 12.03.2016 cambia la procedura di dimissioni e risoluzione consensuale

dal 12.03.2016 cambia la procedura di dimissioni e risoluzione consensuale

A partire dal prossimo 12.03.2016 le dimissioni del lavoratore e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro dovranno essere presentate attraverso le nuove modalità previste dal DM 15.12.2015. Le nuove disposizioni, attuative del D.Lgs. n. 151/2015, prevedono l’invio del modello con modalità esclusivamente telematiche.

Continua a leggere
  1132 Visite
  0 Commenti
1132 Visite
0 Commenti

Lavori per recupero edilizio e bonus arredi

Lavori per recupero edilizio e bonus arredi
La legge di stabilità 2016 ha (di nuovo) previsto la modifica delle disposizioni in materia di recupero edilizio e risparmio energetico. Come noto, in previsione dell’accorpamento di tali agevolazioni con applicazione di un’aliquota unica di detrazione del 36%, il legislatore ha disposto progressivamente la proroga delle attuali agevolazioni potenziate che riconoscono:
- in riferimento agli interventi di recupero edilizio, la detrazione del 50% delle spese con un massimale di 96.000 euro;
- in riferimento agli interventi di risparmio energetico, un’aliquota di detrazione pari al 65%.
Con la legge di stabilità per il 2016 sono stati prorogati ulteriormente i termini per poter beneficiare delle agevolazioni “potenziate” fino al prossimo 31.12.2016.
Continua a leggere
  922 Visite
  0 Commenti
922 Visite
0 Commenti

Assegnazione agevolata beni ai soci - estromissione immobile imprenditore individuale

Assegnazione agevolata beni ai soci - estromissione immobile imprenditore individuale
Con la legge di stabilità 2016 il legislatore ha introdotto due agevolazioni da valutare molto attentamente, che consentono, in numerose ipotesi, di scontare una tassazione agevolata sui beni assegnati o ceduti ai soci, oppure sui beni immobili estromessi dall’imprenditore individuale dal regime d’impresa.
Continua a leggere
  5578 Visite
  0 Commenti
5578 Visite
0 Commenti

Iscriviti al blog