1 minute reading time (222 words)

Contratti a tempo determinato - scadenza periodo transitorio al 31 ottobre 2018

Il decreto dignità prevede numerose modifiche al regime del contrato a tempo determinato e della somministrazione di manodopera. Dal momento della sua entrata in vigore ne determinerà una stretta e per i datori di lavoro sarà più complicato servirsi di questa tipologia contrattuale. Al contempo è stato previsto un periodo transitorio che terminerà il prossimo 31 ottobre 2018. Durante questo periodo transitorio una cospicua parte delle restrittive novità non si applicheranno. Ricordiamo pertanto che a far data dal 1 novembre 2018 le novità saranno a regime. Le riepiloghiamo velocemente:
 
  1. Contratti a tempo determinato oltre i 12 mesi di durata necessitano di apposite causali giustificative da indicare nella lettera di assunzione;
  2. Proroghe che spostano ad oltre 12 mesi la durata del contratto necessitano di apposite causali giustificative da specificare negli accordi di proroga;
  3. Rinnovi di contratti a tempo determinato dovranno prevedere apposite causali giustificative;
  4. Numero di proroghe effettuabili nell'arco di 24 mesi, passano da 5 a 4;
  5. Durata massima di contratti a tempo determinato tra il medesimo lavoratore e medesimo datore di lavoro per mansioni inquadrabili nello stesso livello e categoria contrattuale a prescindere da proroghe e rinnovi: si passa da 36 mesi a 24 mesi;
 
 
Lo Staff dello Studio Themis rimane a vostra disposizione per i necessari chiarimenti.
 
APP per smart-phone/tablet di Studio Themis per la...
Digital Meeting - Convegno del 30 ottobre 2018 -
 

Commenti

Già registrato? Login qui
Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Iscriviti al blog