8 minutes reading time (1627 words)

rassegna stampa del 31 marzo 2014

rassegna stampa del 31 marzo 2014
Pubblichiamo rassegna stampa del 31 marzo 2014 tratta da "SISTEMA RATIO - CENTRO STUDI CASTELLI"
Imposte e tasse
Gestione della Tasi da parte dei Comuni Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 2-3
Sulle aliquote Tasi i Comuni godono di autonomia, e possono arrivare ad azzerare del tutto l’aliquota del tributo. Resta da stabilire se tale libertà possa trasformarla in un’imposta esclusivamente patrimoniale. Per il 2014, l'aliquota massima non può superare il 2,5 per mille, salva l'ipotesi da ultimo introdotta nel D.L. 16/2014. Inoltre, la somma delle aliquote Tasi e Imu non può superare il limite di legge del 10,6 per mille. Molti comuni potrebbero deliberare la Tasi solo sull'abitazione principale.
Scostamento da applicazione degli studi di settore Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 26
La sentenza della Ctr Veneto 347/25/2014 ha precisato che lo scostamento matematico tra il valore dei ricavi dichiarati e quello derivante dall’applicazione degli studi di settore non è sufficiente a motivare e a sostenere una maggiore capacità produttiva del contribuente per il redditometro.
La non congruità e la non coerenza allo studio possono, infatti, rappresentare un mero elemento indiziario, che deve necessariamente essere supportato da adeguati dati probatori.
Agevolazioni per associazioni sportive dilettantistiche Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 26
La sentenza 151/5/2014 della Commissione tributaria provinciale di Treviso ha precisato che l’associazione sportiva dilettantistica decade dal godimento delle relative agevolazioni se esercita, in realtà, un'attività di palestra con finalità commerciale, cercando di avere il maggior numero di iscritti anche mediante pubblicità su riviste e giornali. Oltre agli adempimenti formali, infatti, è necessario siano rispettate contemporaneamente altre condizioni come:l'effettiva assenza di scopo di lucro e la consapevolezza del vincolo associativo da parte degli iscritti. Non è sufficiente, infatti, la presenza di uno Statuto e dell’iscrizione al Coni.
Rimborso dell'imposta sullo scudo fiscale Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 26
La sentenza 346/1/2014 della Ctp di Milano afferma che il contribuente che, per errore, si è avvalso dello scudo fiscale, non può richiedere il rimborso dell’imposta straordinaria pagata. Tale istituto ha carattere premiale e, di conseguenza, un eventuale ripensamento non porta ad un diritto al rimborso di quanto versato.
Lavori di riqualificazione energetica a cavallo d'anno Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 29
Entro oggi, 31.03.2014, deve essere inviata all’Agenzia delle Entrate la comunicazione telematica Ire (Interventi di riqualificazione energetica) per i lavori agevolati con la detrazione Irpef-Ires del 55%-65% sul risparmio energetico, che proseguono oltre il periodo d’imposta in cui sono iniziati.
Fattura elettronica Pubblica Amministrazione Italia Oggi 31.03.2014 p. 4-5
Dal 6.06.2014 le amministrazioni centrali e periferiche non potranno più accettare fatture emesse o trasmesse con modalità cartacea. Inoltre, se il documento non risponderà ai criteri fissati per legge, le Amministrazioni non potranno procedere al pagamento. Il servizio messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate consente di generare, trasmettere e conservare nel formato elettronico le fatture destinate agli enti pubblici.
Piano casa Italia Oggi 31.03.2014 p. 6-7
Il piano casa contenuto nel D.L. 28.03.2014 n. 47 prevede agevolazioni fiscali per chi occupa alloggi sociali, l’avvio di un piano di recupero degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, il riscatto a termine degli alloggi dopo 7 anni,l’alienazione degli immobili ex Iacp per la realizzazione di nuovi alloggi, la riduzione della cedolare secca dal 15% al 10% nei grandi comuni ad alta tensione abitativa e il bonus mobili svincolato dal valore della ristrutturazione.
Esclusione Irap Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 25
A partire dal 2007, la giurisprudenza di legittimità ha individuato i presupposti impositivi in merito ai requisiti dell’autonoma organizzazione rilevante ai fini dell’esclusione dall’Irap. La disapplicazione delle sanzioni per obiettiva incertezza in merito ai requisiti, pertanto, è applicabile solamente per i periodi d’imposta anteriori. In tal senso,infatti, la Corte di Cassazione, con l’ordinanza 4394/2014, ha confermato che le sanzioni amministrative devono essere applicate solo per gli anni successivi al 2007.
Liquidazione di società Italia Oggi 31.03.2014 p. 21-22
Nel caso di liquidazione di società di ogni tipo, la dichiarazione relativa al periodo compreso tra l’inizio del periodo di imposta e la data in cui ha effetto la deliberazione di messa in liquidazione deve essere presentata, da parte del liquidatore o, in mancanza dal rappresentate fiscale, entro l’ultimo giorno del 9° mese successivo a tale data in via telematica. Il liquidatore deve presentare anche la dichiarazione relativa al risultato finale delle operazioni di liquidazione entro i 9 mesi successivi alla chiusura della liquidazione o al deposito del bilancio finale.
Sanzioni ridotte in caso di adesione ai verbali di constatazione Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 24
Il D.Lgs. 218/1997 prevede la possibilità di adesione ai verbali di constatazione, beneficiando di sanzioni ridotte a un sesto di quelle minime. Tuttavia, l’obbligo di accettare integralmente la contestazione e la difficoltà di calcolo riducono il numero dei contribuenti interessati.
Plusvalenza da lease-back Italia Oggi 31.03.2014 p. 8
La plusvalenza derivante dalla cessione di un bene in esecuzione di un contratto di lease-back è imputata lungo la durata del contratto, mentre ai fini fiscali è imponibile per intero nell’esercizio o in un massimo di 5 periodi di imposta se il bene è detenuto da almeno 3 anni.
Contabilità generale
Termini per l'approvazione del bilancio di esercizio Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 23
Le società di capitali sono chiamate ad approvare il bilancio 2013 entro il 30.04.2014; tale scadenza è prorogabile solo in presenza di particolari esigenze. In questo caso, il termine ultimo è stabilito entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio. Situazioni di difficoltà nell’applicazione della normativa non possono rientrare nella casistica delle esigenze legate alla struttura e all’oggetto sociale previste dall’articolo 2364 C.C.
Diritto del lavoro
Visto per stranieri che investono in start up Italia Oggi 31.03.2014 p. 14
I soggetti stranieri che intendono investire in strat up innovative possono chiedere un visto di ingresso per lavoro autonomo per la costituzione della start up a condizione che si impegnino entro un anno dalla concessione del visto a diventare soci di capitale e a ricoprire cariche sociali. Entro 8 giorni dall’ingresso in Italia il soggetto dovrà fare richiesta formale di permesso di soggiorno, con la stessa durata del visto.
Bonus assunzioni soggetti licenziati per giustificato motivo soggettivo Italia Oggi 31.03.2014 p. 17
I datori di lavoro che nel 2013 hanno assunto lavoratori licenziati per giustificato motivo soggettivo entro il 12.04.2014 possono chiedere all’Inps il riconoscimento del beneficio di 190 euro mensili per la durata di 6 o 12 mesi in base al fatto che l’assunzione sia a termine o a tempo indeterminato.
Bonus contributivo per la "piccola mobilità" Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 27
La circolare Inps 32/2014 ha definito le disposizioni operative per chiedere il bonus contributivo mensile di 190 euro introdotto per compensare la fine delle agevolazioni legate alla piccola mobilità. La domanda deve essere inviata entro il 12.04.2014 tramite il sito www.inps.it.
Contributi collaboratori domestici Italia Oggi 31.03.2014 p. 19
Per la determinazione dei contributi dovuti per i lavoratori domestici, da quest’anno si deve fare riferimento a una delle due tabelle previste, una relativa ai rapporti a tempo indeterminato e l’altra ai rapporti a termine, per i quali è dovuto un contributo addizionale.
Contratti a termine Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 5
L’entrata in vigore del D.L. 34/2014 lascia dubbi in merito alla decorrenza da osservare nella stipula delle proroghe, dal momento che la versione attuale del provvedimento non cita alcun periodo transitorio. Se il nuovo regime sul numero di proroghe possibili (fino a 8 nei 36 mesi) fosse ammesso anche per i contratti in corso, risulterebbe necessario andare a scalare dal tetto massimo quelle già eventualmente utilizzate.
Varie
Nuovi libretti caldaie da giugno 2014 Il Sole 24Ore 31.03.2014 p. 29
A partire dal 1.06.2014 entra in vigore il decreto 10.02.2014 relativo ai documenti che certificano l'efficienza degli impianti installati in casa, ufficio o azienda, che diventano obbligatori anche per i dispositivi di climatizzazione estiva.
Il libretto di impianto deve essere presente per tutti gli apparecchi mentre il rapporto di efficienza è obbligatorio solo per i sistemi soggetti a verifiche periodiche (riscaldamento con potenza maggiore di 10 kw e condizionamento di potenza maggiore di 12 kw).Il libretto (la carta d'identità dell'apparato) è compilato per la prima volta dall'installatore,all'atto della messa in funzione e aggiornato dal responsabile dell'impianto o dal manutentore.
Con l'entrata in vigore del nuovo libretto, il responsabile (nei piccoli impianti è l'utente stesso mentre in condominio può essere l'amministratore o la ditta delegata) dovrà scaricare il nuovo modello di libretto già disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo economico e trascrivere sulla prima pagina i dati identificativi dell'impianto e consegnarlo, all'atto del controllo, al manutentore. Incaricati dei controlli sono gli enti locali che ricevono il report delle verifiche e che possono organizzare ispezioni a campione. Le sanzioni sono previste dal Dlgs 192/2005 o da eventuali disposizioni regionali. Si va da 500 a 3.000 euro a carico di proprietario, conduttore, amministratore di condominio o terzo responsabile.
Bando efficienza energetica Italia Oggi 31.03.2014 p. 15
Il 23.04.2014 apre il bando efficienza energetica per l’accesso all’agevolazione prevista per le imprese che investono nelle regioni Convergenza. Il Ministero dello Sviluppo economico ha emanato il D.M. 19.03.2014 con cui ha fornito la modulistica per l’accesso all’agevolazione. Dal 15.04.2014 sarà possibile utilizzare il sistema telematico per compilare la domanda e i relativi allegati.
Sabatini-bis Italia Oggi 31.03.2014 p. 16
Il Ministero dello Sviluppo economico ha reso disponibili sul proprio sito alcune precisazioni in risposta ai quesiti più frequenti per la corretta applicazione dell’agevolazione Sabatini-bis. In particolare ha specificato che le Pmi composte da soggetti femminili e le imprese del Mezzogiorno possono presentare la richiesta di garanzia direttamente al gestore del Fondo Banca del Mezzogiorno-Mediocredito centrale, senza dover transitare tramite la banca o l’intermediario finanziario.
Mud Italia Oggi 31.03.2014 p. 20
Scade il 30.04.2014 il termine per la presentazione alle Camere di commercio della dichiarazione Mud relativa sia ai rifiuti prodotti e generati nel 2013 sia ai beni dal rilevante impatto ambientale immessi sul mercato nello stesso anno. Sono obbligati alla presentazione anche i soggetti che utilizzano il nuovo sistema di tracciamento telematico dei rifiuti Sistri, per i quali la dichiarazione deve contenere anche i dati relativi ai beni a fine vita prodotti o gestiti.
Prorogata al 30 giugno 2014 la possibilità di avva...
Rassegna stampa del 25 marzo 2014
 

Commenti

Già registrato? Login qui
Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://studiothemis.net/

Iscriviti al blog